EDI Global Forum

Il progetto EDI Global Forum for Education and Integration mira a sviluppare una piattaforma internazionale in cui tutte le principali esperienze di ricerca didattica possano essere messe in rete, in contatto e in condivisione. A fare da hub è la Fondazione Morra Greco che sta sviluppando un polo della ricerca didattica museale dell’arte, con una grande attenzione alla dimensione digitale, per lo sviluppo di attività di ricerca-azione, di protocolli, sceneggiature, tools, applicazioni e dimostratori.

Nella rete sono coinvolte le rappresentanze di tutta la comunità culturale che opera nell’innovazione della didattica museale, a partire naturalmente da musei e istituzioni culturali, per proseguire con artisti, operatori museali, mondo accademico, mondo della scuola, imprese e società civile, creando una rete con le principali realtà che operano in questo ambito sul territorio nazionale, europeo e internazionale.

EDI è un hub della ricerca didattica dell’arte a livello internazionale dove come in un “pensatoio_laboratorio” c’è la possibilità di fare ricerca, condividere esperienze, confrontarsi e acquisire conoscenze mediante format di confronto e discussione strutturati in presenza e da remoto (Format eventi), uno spazio/agorà digitale online con un calendario di eventi, un sistema di classificazione e reperimento digitale delle esperienze (Piattaforma digitale), e un momento centrale di incontro (Global Forum).

EDI intende:

1. Sviluppare un nucleo di ricerca e sperimentazione didattica presso la Fondazione Morra Greco, con un approccio basato sull’open innovation e sulla progettazione partecipata, in collaborazione con una rete rappresentativa di musei nel mondo, del sistema universitario e di quello della ricerca per la didattica dell’arte con un approccio fortemente multidisciplinare e sociale, per portare avanti sperimentazioni e azioni pilota nei vari ambiti di intervento.

2. Creare la prima piattaforma digitale di ricerca-azione, confronto e aggiornamento periodico sui programmi educativi dei musei di tutto il mondo.

3. Creare un collegamento costante tra gli operatori del mondo dell’educazione in campo artistico, assicurato attraverso workshops tematici online, con un approccio laboratoriale interattivo che avranno luogo lungo tutto il corso dell’anno a cadenza periodica, e conversazioni/dialoghi tematici strutturati adottando un format progettato ad hoc, fluido e riconoscibile, fruibili in rete; prevedendo inoltre visite live da remoto a fine di entrare nei dipartimenti educativi di istituzioni culturali in giro per il mondo, per visitarne gli spazi, incontrare i protagonisti e per partecipare ad uno dei moduli didattici proposti.

4. Organizzare un grande evento internazionale biennale di confronto sull’innovazione della didattica museale e sulla ricerca e sperimentazione in corso nell’ambito della didattica dell’arte e più in generale delle STEAM.

5. Promuovere attività di formazione   all’interno delle istituzioni museali per una cultura della didattica dell’arte innovativa ed efficace e per formare nuove figure professionali.

6. Sviluppare attività fondate sul rispetto delle differenze, per contribuire a prevenire e contrastare tutte le forme di intolleranza e discriminazione, nell’interesse generale della comunità, a partire da quella del territorio in cui ha sede la Fondazione Morra Greco, per aprirsi alla “comunità globale”.

7. Contribuire ad elaborare orientamenti etici sulla didattica museale digitale, sulla didattica a distanza, sull’intelligenza artificiale (IA) e sull’utilizzo dei dati nella didattica e nell’apprendimento per gli operatori e educatori.

 

GLOBAL FORUM PRIMA EDIZIONE

Per la prima edizione del Global Forum prevista nella primavera del 2022 le sfide affronteranno il tema di Arte, Ambiente, Sostenibilità e Integrazione, attraverso diverse declinazioni che saranno definite insieme al comitato scientifico del Forum.

EDI intende aprire una riflessione e una sperimentazione su una dimensione nuova della didattica museale  digitale superando anche qui l’approccio istruzionista a favore di quello costruttivista, in una dimensione phygital, in cui l’operatore stimola il discente nell’esplorare un dominio di conoscenza e gli fornisce materiali, suggerimenti e metodologie per fargli scoprire con un grande margine di autonomia concetti, costrutti, tecniche, appartenenti ai vari domini di conoscenza.

 

 

20th October 2pm-4pm CET

Opening Access: Enabling and Engaging First Time Encounters with

Art Institutions

The Morra Greco Foundation is pleased to present the first online discussion panel of the EDI Global Forum for Education and Integration project.

The session will connect two case studies of translocal art mediation initiatives aimed at engaging first time art visitors, one study from the Pinacoteca di Brera and Biblioteca Nazionale Braidense in Milan, Italy (presented by James Bradburne and Devorah Block) and one from the Dhaka Art Summit in Bangladesh (presented by Ruxmini Reckvana Q Choudhury and Tarana Halim) that was developed with the Kochi Muziris Biennale and Foundation for Indian Contemporary Art in India and the University of Applied Sciences and Arts in Switzerland (presented by Rachel Mader) with the support of Pro Helvetia: Swiss Arts Council.

While the session will present techniques that have been successful in engaging large and growing audiences who are new to contemporary art through facilitating transnational encounters across art, artists, and the public, this session aims to bring to the fore what could be done better and to speculate about what kind of tools could be developed to allow art to reach more widely and deeply in society, surmounting class and cultural barriers. We invite people interested in this topic to join in on the discussion with the panelists and digital audience at the end of the session.

Devorah Block, independent consultant and educator, co-founder of Circles Squared, Florence, Italy

James Bradburne, Director General of Pinacoteca di Brera e Biblioteca Nazionale Braidense, Milan, Italy, co-founder of Circles Squared

Tarana Halim, Lecturer, Shanto-Mariam University of Creative Technology, Dhaka, Bangladesh

Rachel Mader, Head of Competence Center Art, Design & Public Spheres, University of Applied Sciences and Arts, Lucerne/Bern, Switzerland

Nilanjana Nandy, Artist and Educator, Foundation for Indian Contemporary Art, Asia Art Archive, College of Art Delhi, NGMA, Delhi, India

Ruxmini Reckvana Q Choudhury, Assistant Curator, Samdani Art Foundation and Dhaka Art Summit, Dhaka, Bangladesh

Moderated by Diana Campbell and Alessandra Drioli on behalf of EDI Global Forum for Education and Integration

Zoom link: EDI Global Forum

pwd=SVpRWTlyMjJOWjYvQWZpMmNoRmNlZz09

Info: didattica@fondazionemorragreco.com

Next appointment on the 26th October 4pm-6pm CET: Troubleshooting the Challenges to

True Accessibility in Art Education